Blefarospasmo

Cos’è il blefarospasmo?

Il blefarospasmo è un disordine del movimento dei muscoli della palpebra che determina un aumento dell’ammiccamento. Il blefarospasmo di solito colpisce entrambe le palpebre. Può peggiorare fino alla cecità funzionale (caratterizzata dall’incapacità di aprire le palpebre per un significativo periodo di tempo). La prevalenza del blefarospasmo nella popolazione generale è di circa 5 persone su 100.000.

Circa il 75% dei pazienti affetti da blefarospasmo sono donne e l’età media all’insorgenza è 56 anni. La causa, al momento, è sconosciuta.

Come  viene trattato il blefarospasmo?

La terapia per il trattamento del blefarospasmo è generalmente farmacologica e prevede l’iniezione di tossina botulinica direttamente nei muscoli oculari affetti per alleviare lo spasmo muscolare, con un effetto che permane per circa 3 mesi.

In alcuni casi si può ricorrere alla terapia chirurgica, che consiste nella rimozione dei muscoli responsabili della chiusura delle palpebre.