Edema Maculare Diabetico

Cos'è l'Edema Maculare Diabetico?

L'Edema Maculare Diabetico (EMD) è un’infiammazione della macula provocata dal diabete e si presenta con la riduzione dell'acuità visiva. L'incidenza e la prevalenza dell'EMD varia a seconda del tipo di diabete (tipo 1 o tipo 2) e della durata della malattia (anni trascorsi dalla diagnosi). La presenza dell'EMD peggiora significativamente la qualità della vita, compromettendo la capacità di svolgere azioni quotidiane come guidare, fare la spesa o le faccende domestiche, cucinare e usare il telefono, attività che possono rappresentare una sfida per l’autonomia di questi pazienti.


Quali sono le cause dell'Edema Maculare Diabetico?

Il diabete non controllato genera una cascata infiammatoria che conduce all'EMD; l'iperglicemia causa infiammazione e iperglicemia cronica, stress ossidativo, e dà l’avvio a una risposta infiammatoria locale che provoca, a sua volta, anomalie microvascolari, edema e ingrossamento della retina.

Quali sono i sintomi dell'Edema Maculare Diabetico?

Il principale sintomo riportato dai pazienti affetti da EMD è un deficit visivo che si manifesta con una visione centrale ridotta. Questa può essere osservata mediante l'esplorazione stereoscopica oppure può essere dedotta dalla presenza di essudati intraretinici. L'iperglicemia, l'ipertensione e l'iperlipemia sono fattori importanti di rischio sia per lo sviluppo che per la progressione dell'EMD.  Pertanto, nei pazienti con EMD si dovrà cercare di normalizzare l'iperglicemia, il livello dei lipidi e la pressione arteriosa, oltre a migliorare lo stato di salute dei reni.