Allergie oculari

La congiuntivite allergica è la forma più comune di allergia oculare.

Ci sono due varianti di congiuntivite allergica. La forma stagionale, acuta, rappresenta circa il 90% di tutte le allergie oculari, ed è causata prevalentemente dall'esposizione ai pollini ed alle graminacee. La forma perenne, cronica, persiste durante tutto il corso dell'anno. Questa variante è scatenata per lo più dal contatto con allergeni presenti costantemente nell'ambiente domestico come pelo di animali o polveri di varia origine. Il sintomo predominante della congiuntivite allergica stagionale è un moderato prurito oculare e perioculare; possono essere presenti anche rossore, bruciore, lacrimazione eccessiva, una notevole secrezione di muco filamentoso e rinite.
 

Come viene trattata la congiuntivite allergica?

I farmaci più indicati per il trattamento della congiuntivite allergica sono i colliri anti-allergici e, in casi più gravi, è possibile usare anche antistaminici (per bocca o per applicazione topica) e corticosteroidi.